Falò nelle Alpi

I falò sulle alture si fondano su di una tradizione antica; già nel medioevo venivano usati come segnali d’allarme in vista di pericoli imminenti! L’idea di una catena europea di luci venne ripresa nel 1988 e subito furono centinaia i fuochi a bruciare in segno di resistenza. Anno dopo anno abitanti delle Alpi, associazioni regionali di montagna, movimenti di solidarietà e ambientali di vari stati alpini hanno ripetuto questa azione estesa a tutte le Alpi. Attraverso questi falò visibili a grandi distanze viene dato annualmente un segnale a favore della conservazione dell’eredità naturale e culturale dello spazio alpino e contro la distruzione di questo ecosistema. Vedi: traffico di transito, bacini di pompaggio, forte turismo di massa, moria dei boschi, minaccia dell’agricoltura di montagna, distruzione di spazio vitale per l’uomo e gli animali, inquinamento dell’aria e dell’acqua ecc. I fuochi sulle alture devono incoraggiare a prendere in mano il proprio futuro e ad impegnarsi per uno sviluppo sostenibile.

 

 

Anche nel 2017 il Falò sulle Alpi costituisce una straordinaria esperienza per tutti i partecipanti: durante la notte del 12 all 13 agosto bruceranno di nuovo lungo tutto l’arco alpino, da Vienna a Nizza, molti fuochi in segno di monito e di resistenza. A partire dall’anno 2001 la gestione di Falò sulle Alpi è stata assunta dalla CIPRA Svizzera che è anche responsabile dell’organizzazione e dei rapporti con la stampa. Il traguardo è di rilanciare il Falò sulle Alpi, di allargare le sue basi di appoggio e di ampliare la rete dei collegamenti.

Regioni alpine - quale futuro?
Con un importante evento organizzato in questi giorni a Salecina, centro di formazione e vacanze a Maloja/Gr, si è aperto un dibattito sul ruolo che la Cultura può svolgere nello sviluppo delle regioni periferiche. Vi hanno partecipato dozzine di studiosi, operatori culturali e rappresentanti per lo sviluppo regionale con l'intenzione di dare nuovo slancio alla discussione sul futuro delle Alpi. A conclusione dell'evento è stata promulgata un proclama.

--> iscrizione per l'organizzazione

--> Nell’ambito per i fuochi bisogna osservare quanto segue